Visitare l'Abruzzo - G Hotel Pescara
1070
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-1070,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

VISITARE L’ABRUZZO

Lasciatevi guidare dal G Hotel Pescara verso i meravigliosi itinerari abruzzesi. Dalle lunghe spiagge sulla costa, alle dolci colline dell’entroterra fino ad arrivare ai più bei massicci montuosi d’Italia. Ogni tipo di sport è praticabile in Abruzzo. Dalla mountain bike alla canoa, dall’arrampicata al canyoning, dal windsurf allo sci. Sia d’estate che d’inverno la generosa natura abruzzese riuscirà sempre a stupirvi!

ABRUZZO BY CAR 
A voi che amate viaggiare in libertà, G Hotel Pescara offre la possibilità di noleggiare un’auto a tariffe agevolate e vi guida con piacere alla ricerca dei tanti luoghi da scoprire. Chiedete i dettagli al nostro staff.

PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA

Il Parco Nazionale della Majella fa parte del patrimonio mondiale dei Parchi Nazionali. Suddiviso in quattro aree (la Majella, il Morrone, il Porrara e i Monti Pizzi) è un Parco Nazionale che per posizione geografica, vastità e imponenza è sicuramente unico nel suo genere e racchiude al suo interno la parte più pregevole e rara del patrimonio nazionale di biodiversità, di importanza europea e mondiale. Da segnalare anche la presenza del Parco Avventura Majella, il più grande parco avventura d’Italia che si trova a Guardiagrele, in località Piana delle Mele; il divertimento è assicurato con la possibilità di cimentarsi in percorsi sospesi tra gli alberi, passando per ponti tibetani e tunnel tirolesi mozzafiato.

GRAN SASSO

I dintorni di Pescara regalano scorci mozzafiato ed escursioni indimenticabili. A iniziare dalla meravigliosa Valle dell’Orfento, un complesso di boschi di oltre 2 mila ettari che fa parte del territorio a nord della Majella. Due altri bellissimi itinerari che si possono effettuare sono presso le Gole dell’Alento e l’eremo di Serramonacesca, sempre all’interno del territorio della Majella.

GROTTE DI STIFFE

Le Grotte di Stiffe sono una risorgenza, cioè il punto in cui un fiume torna alla luce dopo un tratto sotterraneo, l’unica attiva in Italia. Esse costituiscono oggi uno dei principali siti naturalistici del territorio aquilano. La presenza del corso d’acqua, che in alcuni periodi dell’anno raggiunge una grande portata, è sicuramente la caratteristica più importante delle Grotte, le quali sono percorse talvolta da un piccolo ruscello e in altri casi vengono attraversate da un fiume che si precipita a valle lungo rapide e cascate con un boato assordante.

ROCCA CALASCIO

Situata nel territorio del comune di Calascio, all’interno del Parco nazionale del Gran Sasso, Rocca Calascio con i suoi 1.460 metri di altitudine è considerata una delle più elevate d’Italia. Si tratta di un luogo talmente affascinante da sembrare magico e lascia i visitatori letteralmente senza fiato. Non a caso la rocca deve la sua fama, oltre al suggestivo contesto in cui è inserita, anche al fatto di essere stata scelta come ambientazione per numerosi film tra i quali si annoverano Lady Hawke (1985) e Il nome della rosa (1986), vincitore di numerosi premi a livello internazionale.

LA COSTA DEI TRABOCCHI

In corrispondenza del tratto di litorale Adriatico della provincia di Chieti si trova la cosiddetta “Costa dei Trabocchi” che deve il nome alle antiche macchine da pesca su palafitta che caratterizzano con la loro presenza questo tratto litoraneo. Oggi diversi trabocchi ospitano al loro interno dei ristoranti nei quali è possibile gustare ottimi piatti di pesce appena pescato, all’interno di una cornice altamente suggestiva. La bellezza paesaggistica e naturalistica della costa non è da ricercare solamente nei trabocchi ma si può ritrovare anche nelle meravigliose spiagge incontaminate e nei suggestivi borghi collocati nei dintorni che meritano sicuramente di essere visitati.

SULMONA, LA PATRIA DEI CONFETTI

Situata nel cuore dell’Abruzzo a poca distanza dal Parco nazionale della Majella, Sulmona è famosa in tutto il mondo per la produzione dei confetti, una tradizione che si è mantenuta inalterata nel corso dei secoli. Nei pressi della Piazza di Sulmona sorge la chiesa di Santa Chiara all’interno della quale, secondo la leggenda, le suore Clarisse diedero vita all’arte della preparazione dei confetti. La lavorazione artistica del confetto è stata tramandata fino ad oggi ed è motivo d’orgoglio per la città abruzzese che, forse non tutti sanno, ha anche dato i natali al celebre poeta latino Ovidio.

FARA SAN MARTINO

Immerso nella stupenda area naturalistica della Majella e circondato dai suoi massicci montuosi, il borgo di Fara San Martino è conosciuto come “capitale mondiale della pasta” e non a caso ospita la sede di importanti pastifici. Il segreto del successo della pasta di Fara San Martino è da ricercare nella qualità dell’acqua del fiume Verde che scorre nei pressi del borgo, alimentando con la sua purezza l’attività produttiva. Ma il fascino di Fara non è da ricercare solo nella pasta: le montagne tutte intorno al borgo rappresentano una meta imperdibile per gli appassionati di arrampicata e per tutti coloro che amano lunghe camminate tra alte e maestose pareti di roccia. Impossibile non rimanere affascinati dallo spettacolo delle Gole di San Martino o dalle suggestive rovine del Monastero di San Martino nella Valle di Santo Spirito.

ROCCAMORICE

Uno dei più suggestivi borghi d’Abruzzo è sicuramente Roccamorice, situato in provincia di Pescara e immerso nel cuore della Comunità montana della Majella e del Morrone. Il borgo, di impostazione tipicamente medievale, pare sia scolpito nella montagna stessa ed è il punto di riferimento ideale per visitare alcuni dei più affascinanti siti d’Abruzzo. In particolare sono da segnalare l’Eremo di Santo Spirito a Majella con il caratteristico tempietto incastonato nella roccia e il suggestivo Eremo di San Bartolomeo in Legio, con il suo stretto ingresso che lo rende unico e può essere raggiunto attraverso un avventuroso percorso che corre lungo il fianco della montagna. Il luogo è apprezzato anche per l’arrampicata sportiva per via delle falesie nelle vicinanze che offrono molti livelli di difficoltà e varie tipologie di percorso.

LAGO DI SCANNO

Un lago immerso nella natura incontaminata ai piedi di un piccolo ed incantevole borgo ricco di vicoletti e botteghe artigiane, in particolare oreficerie famose per la realizzazione della Presentosa, un gioiello caratteristico della zona. Scanno è la meta ideale per chi ama i luoghi romantici, non a caso il suo lago sembra avere la forma di un cuore.